06 Luglio 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS > News Generiche

Il Decreto Legislativo 4 marzo 2014 n. 39

02-04-2014 18:36 - News Generiche
"Attuazione della direttiva 2011/93/UE relativa alla lotta contro l´abuso e lo sfruttamento sessuale dei minori e la pornografia minorile", è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 68 del 22 marzo 2014

Il Decreto prevede che a partire dal 6 aprile 2014 il soggetto che intenda impiegare al lavoro una persona per lo svolgimento di attività professionali o attività volontarie organizzate che comportino contatti diretti e regolari con minori, al fine di verificare l´esistenza di condanne per taluno dei reati concernenti la tutela dei minori, deve preventivamente richiedere il certificato penale. La mancata richiesta è soggetta alla sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma da 10.000 a 15.000 €.
Facendo riferimento la norma alle "attività volontarie", sono pertanto da ricomprendersi anche i soggetti del terzo settore (associazioni di promozione sociale, volontariato, culturali, onlus, associazioni e società sportive dilettantistiche) che svolgono attività rivolte ai minori tramite dipendenti o volontari, ivi compresi i soggetti che percepiscono i compensi di cui all´art. 67 primo comma lett. m) del Tuir. Pertanto, tutti i centri sia gestiti in forma di impresa che di associazione dovranno formulare tale richiesta di certificato ai propri collaboratori che operano con minorenni. Non sono previsti periodi transitori e, dunque, a partire da tale data potranno essere sanzionati con la multa indicata tutti i gestori che non abbiano effettuato tale richiesta.
SI INVITANO PERTANTO LE ASSOCIAZIONI A RICHIEDERE UN CERTIFICATO PENALE AI PROPRI VOLONTARI E COLLABORATORI CHE HANNO CONTATTI DIRETTI E REGOLARI CON MINORI.
Il certificato penale può essere chiesto a qualunque ufficio del casellario presso la Procura della Repubblica, indipendentemente dal luogo di nascita o di residenza dell´interessato ed ha una validità di 6 mesi dalla data di rilascio.
Per richiedere il certificato penale, è possibile rivolgersi alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Forlì in Piazza Beccaria 1- Ufficio Casellario - stanza n. 2, nei seguenti orari:
- dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:00
- mercoledì dalle ore 14:30 alle ore 16:00
La richiesta va presentata dall´ interessato, munito di documento di riconoscimento in corso di validità, o da persona da lui delegata, utilizzando il modello allegato. Per i cittadini extracomunitari sprovvisti di passaporto, si richiede la copia del permesso di soggiorno.
I COSTI:
•1 marca da bollo da 16 euro
•1 marca per diritti da 7,08 euro se il certificato è richiesto con urgenza
•1 marca per diritti da 3,54 euro se il certificato è richiesto senza urgenza

Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account